COLTIVARE UN ORTO A DISTANZA – IMPRESA 2.0

COLTIVARE UN ORTO A DISTANZA – IMPRESA 2.0

“Potrai andarci quando vuoi tu, godere dei suoi frutti, seguirne il percorso durante le stagioni: lo vedrai crescere e ti darà continua soddisfazioni.
Ti offrirà sempre dei doni graditi e non potrai più farne a meno.
Suonerà alla tua porta una volta alla settimana e sarà sempre una bella sorpresa, potrai iniziare quando vorrai e sarà semplice come un gioco.
Hai dimenticato da dove arrivano le verdure che metti in tavola ogni giorno?”

Non sto delirando, non crediate: ho semplicemente riportato le frasi di presentazione di un sito sul quale voglio scrivere una breve recensione. Un sito che dal punto di vista dell’innovazione imprenditoriale è assolutamente rivoluzionario.
LeVerdureDelMioOrto.it è un portale che permette una cosa apparentemente banale: coltivare un appezzamento di terreno con quello che più ci piace, ci consente di scegliere ciò che crescerà, e ci permette anche di avere direttamente a casa nostra tutto quello che è cresciuto nel nostro appezzamento, tutto questo seguito da professionisti agricoli/informatici.
In pratica, molto brevemente funziona così: si va sul sito (completamente realizzato con tecnologia Flash che personalmente non amo molto), si imposta il nostro nucleo familiare (numero di persone) si decide quello che si vuole piantare sul nostro fazzoletto di terra, e poi si scelgono i servizi aggiuntivi come la produzione di compost o la sistemazione di uno spaventapasseri al centro del nostro personale orticello.

Agricoltori/informatici che sviluppano un’idea che unisce il meglio di ciò che oggi la tecnologia e l’etica del trasporto a chilometri zero possono offrire: si produce biologicamente, si organizza il tutto attraverso Internet che non inquina (o inquina meno delle auto) e si consegna la merce solo nelle relative vicinanze degli appezzamenti.
Quando poche settimane fa ho parlato su questo blog di conversione e di cambiamento per uscire dalla crisi non conoscevo ancora questo sito, ma il mio pensiero era riferito proprio a realtà come queste: realtà bio-compatibili, tecnologiche e semplici quanto funzionali.
Sono sicuro che con idee come queste e con sevizi simili si possa uscire dalla crisi che ci attanaglia in maniera indolore, veloce e brillante.