PROPRIETA' BENEFICHE DELLA PATATA 
LA PATATA

LA PATATA

Colore: giallo
Periodo di raccolta: estivo
Quantitativo previsto: 2 kg per mq*
Conservazione: conservare a temperatura ambiente in luogo fresco e asciutto, al buio
Caratteristiche: pianta tuberosa provvista di tuberi sotterranei tondeggianti – allungati con buccia e pasta gialle. La patata è originaria del Sud America. È difficile stabilire con esattezza come e quando fu introdotta in Europa per la prima volta, ma probabilmente giunse in Spagna dalla Colombia o dal Perù intorno alla metà del 1500, per arrivare poi in Inghilterra e da lì diffondersi man mano in tutta Europa. Solo alla fine del XVIII secolo entrò a far parte dell’alimentazione quotidiana degli europei, dopo essere stata per lungo tempo destinata esclusivamente all’alimentazione del bestiame.
Proprietà e benefici: ha un alto contenuto di zuccheri e di vitamina C (che diminuisce progressivamente con la conservazione).  Inoltre, è ricca di sali minerali, quali potassio, cromo, magnesio e fosforo. Per le spiccate proprietà antifermentative trova impiego come antidiarroico.
Conservazione in congelatore: potete congelare le patate sotto forma di crocchette o insieme ad altre verdure per poi preparare un buon minestrone. Se invece volete congelare le patate da fare friggere tagliatele a bastoncino, friggetele finché sono dorate ma non cotte, fatele raffreddare su carta assorbente e congelatele. Fritta, bollita, al cartoccio o sotto forma di purea, la patata è sempre appetitosa. La polpa di patata cruda grattugiata, con l’aggiunta di un cucchiaio di olio di oliva e applicata su screpolature della pelle esercita un’azione lenitiva. E’ bene ricordare che le patate quando sono verdi o germogliate non vanno più mangiate o, per lo meno, sbucciate piuttosto a fondo in prossimità dei germogli e delle chiazze verdi e poi sciacquate.