LA STAMPA 
ORTO ONLINE

ORTO ONLINE

Novità presentata a “Campus” alla fiera del Lingotto di Torino.

TORINO
Un orto online che da virtuale diventa reale, con i prodotti della terra consegnati, una volta maturi, a casa dell’affittuario sul web. È una delle novità presentate oggi a Campus, il salone della ‘nuova agricoltura” inaugurato a Torino, nel polo fieristico del Lingotto.
Tre fratelli di Santhià (Vercelli), proprietari di un’azienda risicola, hanno inventato la coltivazione a distanza, un progetto di «coltivazione orticola a consumo diretto», sul sito www.leverduredelmioorto.it .
Hanno dedicato al progetto un ettaro della loro azienda, che può essere frazionato in orti di cinque dimensioni, da quello più piccolo, 30 metri quadri per single o coppie, al più grande, 250 metri quadri, per famiglie torinesi.
Sull’appezzamento scelto, affittato pagando un canone da 850 a 2.050 euro all’anno, i coltivatori a distanza fanno seminare le verdure a loro piacimento. Poi ne seguono la crescita sul web fino a quando se le vedranno consegnare a casa dai coltivatori di Santhià. L’idea, quanto pare, è piaciuta e per il 2009 la superficie libera resta poca, mentre 50 persone hanno già affittato il loro orto su procura.